user_mobilelogo

My Tweets

Recensione iPhone 7 Plus Jet Black - 128 GB

Recensione iPhone 7 Plus Jet Black - 128 GB
iphone7plusunboxed
lrbokeh
lrnobokeh

Grazie all'opzione Next che ho stipulato con TIM poco più di un anno fa sono potuto passare, dopo un anno esatto di utilizzo di iPhone 6s Plus, al nuovo 7 Plus aggiungendo una piccola cifra una tantum.

Innanzitutto devo dire che mi sono trovato divinamente col 6s Plus da 64GB. Aveva un ottimo display, il software era molto veloce e reattivo, ho usato quasi da subito il 3D Touch a cui mi sono abituato, il riconoscimento impronte era di un altro livello rispetto a quello approssimativo del Samsung Galaxy S6. Ma la cosa che mi ha soddisfatto maggiormente posso dire che è stata la batteria, mi durava praticamente due giorni pieni.

Non sono sempre attaccato al telefono, se va bene ricevo due o tre telefonate al giorno, chiamo anche abbastanza di rado, tanto che il piano tariffario che ho è mostruosamente sovradimensionato per il mio utilizzo. Stessa cosa vale per il traffico internet: a casa ho la fibra e navigo in wifi e anche in ufficio è collegato alla rete ospiti per le pochissime volte che lo uso.

Sono sempre rimasto legato a TIM, tranne per un periodo di sei mesi in cui passai a 3 quando, per primi in Italia, attivarono la rete 3G permettendo le videochiamate. Fuggii da 3 causa notevoli disservizi, nel frattempo TIM aveva attivato la sua rete 3G. Posso dire quindi di essere cliente TIM da prima che attivassero la rete GSM. Mi sono sempre trovato bene con loro per cui non è stato un problema legarmi per altri 30 mesi con questa azienda.

Come spiegato nella recensione dell'iPhone 6s Plus dello scorso anno (clicca) ho la possibilità di cambiare il terminale con il modello successivo dopo un anno di utilizzo.

Continue reading
418 Hits

Recensione iPhone 6s Plus Gold - 64 GB

Recensione iPhone 6s Plus Gold - 64 GB
iphone6plusbox

Torno sui miei passi.

Non è trascorso nemmeno un anno da quando tentai il passaggio da iOS ad Android comprando un Samsung Galaxy S6 Flat Gold Platinum da 32 GB di cui ho scritto anche una recensione (clicca).

Ora sono tornato in Apple con l'iPhone 6s Plus.

Non l'avrei mai fatto se non fosse stato per l'offerta "TIM Next". Sono cliente storico di TIM, da quando ancora i telefoni cellulari erano in tecnologia ETACS (clicca). Con l'avvento del GSM passai da ricaricabile a contratto e tale rimasi fino a gennaio 2016. Mi ero però stancato di pagare puntalmente inutili tasse di concessione governativa e soprattutto ero stufo del fatto che non vi fossero MAI offerte interessanti. Alla "modica" cifra di oltre 60€ al mese avevo 700 minuti di conversazione verso tutti, 700 sms e 1GB di traffico internet. Stop! Per avere 2GB dovevo pagare un supplemento di 5€ al mese. Miracolo che mi abbiano regalato fino a fine 2015 il 4G (LTE), cosa che per il quale avrei dovuto sborsare altri 5€ al mese da gennaio 2016 in poi.

Per le ricaricabili, invece, le offerte non si contano; tra tutte, quella che mi stuzzicava, era la TIM Next. 25€ mese con 1000 minuti, 1000 sms, 4GB di traffico; poi, pagando una tantum di 90€ e 25€ al mese tra rata del telefono e relativa assicurazione casco, viene dato un iPhone 6s Plus da 64GB. Il contratto lega per altri 30mesi a TIM, poco male, sono cliente da vent'anni. La figata consiste che al 12esimo, 13esimo e 14esimo mese dopo la sottoscrizione a Next si possono fare tre cose.

Continue reading
1137 Hits
0 Comments

Recensione Samsung Galaxy Multi Connection Kit

Recensione Samsung Galaxy Multi Connection Kit
hebron4
hebron1
hebron5
hebron2

Una delle cose che mi preme maggiormente quando sono in viaggio è sicuramente il backup delle foto e dei video.

Per questo mi sono sempre munito di vari sistemi: dal Digimate III (clicca), al Netbook Asus, al Transformer sempre di Asus.

Il Digimate è stato il primo sistema di backup che ho utilizzato, consigliatomi dal mio amico Mauro, è stato utile in alcuni miei primi viaggi. Purtroppo però, l'enclosure del Digimate III è una cinesata pazzesca e mi ha fritto ben due dischi, di cui uno, per fortuna, sostituito in garanzia. Purtroppo non sono l'unica vittima, anche ad altri due miei amici (Steno ed Andrea) è successa la stessa cosa. Mauro, invece, possessore del primo Digimate, dotato di un enclosure diverso, è stato più fortunato.

Il secondo metodo di backup che ho utilizzato è tramite l'utilizzo di un PC portatile. In primis fu il Netbook Asus EeePc 1008HA Seashell. Uno dei più compatti tra i netbook. Purtroppo, la scarsa possibilità di espansione della memoria, una CPU Atom poco performante e la dotazione di un hard disk davvero lento lo hanno portato velocemente all'obsolescenza.

Il suo successore è tutt'ora l'Asus Transformer T100. La particolarità del Transformer è quella di possedere un monitor multitouch separabile dalla tastiera, rendendolo un tablet.

Continue reading
Recent Comments
Roberto
Buongiorno Massimiliano, grazie per il passaggio. L'alimentatore è necessario per collegare HDD/SSD esterni o una tastiera USB. No... Read More
Tuesday, 12 April 2016 19:50
730 Hits
3 Comments

Recensione auricolari Bose QuietComfort 20i

Recensione auricolari Bose QuietComfort 20i
bose quietcomfort15
qc20 overview youre in control tcm19 100613
qc20 details cable cm tcm19 100566
qc20 details case cm tcm19 100567
qc20 details clothing clip cm tcm19 100568
qc20 details control cm tcm19 100569
qc20 details front cm tcm19 100570
qc20 details side cm tcm19 100572
qc20 details remote cm tcm19 100571
QC20i Compare Closeup it tcm19 77784

Sono ormai troppe le volte che durante i miei viaggi non mi porto dietro le cuffie Bose QuietComfort 15 a causa dell'ingombro. I due terzi dello spazio nello zaino che uso come bagaglio a mano sono occupati dalla reflex e la custodia delle QuietComfort (QC da qui in avanti) 15 mi occuperebbe il restante terzo non lasciandomi spazio per un cambio di emergenza nel caso il bagaglio in stiva non arrivasse a destinazione.

In questa premessa mi sono dimenticato di spiegare cos'ha di tanto speciale la serie QC (QuietComfort) di Bose. L'azienda americana si è specializzata in dispositivi di ascolto audio con "cancellazione attiva del rumore".

 

Cosa sono?

Cos'è e come funziona il "noise cancelling"?

Continue reading
2049 Hits
0 Comments

Recensione Audioengine D1

Recensione Audioengine D1
Sennheiser HD 25-1 II
Audioengine D1 front
Audioengine D1 rear

Da quando ho cambiato lavoro non sono più in ufficio da solo.

Prima avevo un ufficio tutto mio dove potevo ascoltare la musica con le casse anche se a basso volume, per l'occasione mi assemblai un impianto 2.1 Hi-Fi entry level della Audioengine; Speakers A2+ e Subwoofer S8 dei quali si può trovare una recensione in questo blog:

Recensione Audioengine A2+Recensione Audioengine S8

Il piacere di ascoltare la musica che mi piace in modo dignitoso riesce a concentrarmi parecchio quando lavoro.

Nell'ufficio dove sono ora siamo in tre e quindi l'unico modo per ascoltare musica senza disturbarci a vicenda è quello di usare le cuffie.

Per mia fortuna possiedo delle buone cuffie, delle Sennheiser HD 25-1 II, retaggio del vecchio studio di registrazione di mio padre.

Continue reading
2153 Hits
0 Comments

Microsoft Windows 10 - Recensione - Tips

Microsoft Windows 10 - Recensione - Tips
win10 reservation
region
start

Il 29 Luglio 2015 è stato il giorno del lancio mondiale di Windows 10.

Secondo quanto dice Microsoft: "Windows 10 è l'ultimo sistema operativo di Microsoft. Non ci saranno più altre versioni, ci saranno solo update, come se fosse un sistema operativo mobile."

La notizia fa sicuramente scalpore soprattutto dopo un periodo buio segnato dall'insuccesso di Windows 8/8.1 che a pochi è piaciuto. Non che fosse un sistema instabile o pesante, anzi, era molto più "leggero" di Windows 7; il problema è stato adottare di default quella pessima Modern UI, pensata per i dispositivi touch/mobile.

Il tasto Start, da subito, sparì con Windows 8 per poi riapparire, ma castrato, in Windows 8.1. Sinceramente per me non è stato un grosso problema, dal giorno che sono passato a 8, ho installato un software di terze parti chiamato Start8, che ripristinava il tasto Start facendolo funzionare esattamente come in Windows 7.

Per il resto ho trovato 8/8.1 molto migliore come performance rispetto a 7.

Continue reading
1651 Hits
2 Comments

Recensione Samsung Galaxy S6 Flat 32Gb Gold Platinum

Recensione Samsung Galaxy S6 Flat 32Gb Gold Platinum
Samsung Galaxy S6 Gold Platinum
s6flat2
S6 S6 Edge
red low res
fiori low res
s6flat

Sono un utente Apple, in particolare iPhone, da quando è uscito il 3GS (19 luglio 2009). Non cambio spesso terminali per cui, dopo il 3GS mi sono comprato iPhone 5 e ho saltato il 4 e il 4s. In sei anni il mercato della fonia mobile si è diviso praticamente tra due sistemi operativi: iOS di Apple e Android di Google.

Oggi, passati 30 mesi dal suo acquisto, il mio fido iPhone 5 bianco da 32GB di memoria è ancora perfettamente funzionante e reattivo. Ha solo un difetto e me ne sono accorto da quando TIM mi ha regalato l'attivazione a 4G: il display soffre di micro blocchi quando è attiva la connessione dati 4G (LTE, Long Term Evolution). Scorrere le pagine di Safari, piuttosto che delle mail o Facebook è snervante. Ogni tre per due, lo schermo, si blocca per circa tre secondi e non risponde ai comandi tattili.

Disattivando il 4G torna a funzionare correttamente. Ho cercato in rete e purtroppo non c'è soluzione. Ci sono dei ticket aperti al forum di supporto apple ma senza esito (clicca).

Ho deciso quindi di sostituire l'iPhone 5 con un altro terminale.

La scelta più facile sarebbe passare ad iPhone 6 ma una mossa commerciale su tutte mi ha lasciato basito. Il taglio di memoria più diffuso ultimamante è quello da 32GB. 16GB sono davvero pochi, il sistema operativo occupa gran parte dello spazio a disposizione e il restante viene presto esaurito dall'installazione di poche applicazioni. 64GB sono (per il mio utilizzo) troppi. 32GB è il taglio che preferisco. Una volta installato l'installabile, caricato musica, qualche film, foto e video, mi rimane ancora abbastanza spazio per update e quant'altro.

Continue reading
Recent Comments
Roberto
Ciao Lenny, grazie per i complimenti, sono sempre i benvenuti Riguardo al telefono: ho provato sia iPhone 6 che 6 plus. Il 6 plus... Read More
Wednesday, 20 May 2015 09:31
5144 Hits
2 Comments

Recensione Subwoofer Audioengine S8

Recensione Subwoofer Audioengine S8
sub2
sub1

Ad inizio 2014 mi ero regalato un paio di casse 2.0 Audioengine, precisamente il modello A2+ recensite qui (clicca).

Una delle conclusioni a cui ero giunto mi portava a dire che le basse frequenze tendono ad appiattirsi a volumi molto bassi e che forse, più avanti, mi sarei munito del sub S8 per ovviare al problema.

Ebbene il momento è giunto e il sub è arrivato.

Come per le casse A2+ la confezione è di alto livello. Il sub è ricoperto da un foglio sottile di materiale antigraffio, infilato in una borsa in velluto e protetto da un ottimo imballo antiurto.

Il progetto è simile ai sub Chario, altoparlante rivolto verso il pavimento mentre il foro per il reflex è situato nella parte frontale. Il sub poggia a pavimento tramite 4 piedini conici in modo da isolarsi il più possibile dal piano d'appoggio.

Continue reading
2796 Hits
0 Comments

Recensione Asus Transformer Book T100

Recensione Asus Transformer Book T100
T100
icamera
icamera
icamera
icamera
icamera

Ero alla ricerca di un nuovo sistema di backup per le mie foto in viaggio. Sono solito fare un doppio backup, non si sa mai. Tornare da un bellissimo viaggio e accorgersi di aver perso parte delle foto, oppure proprio tutte, non deve essere una bella sensazione. Dovesse succedermi, credo che potrei trovare un epiteto per tutti i Santi del calendario di Frate Indovino e la Madonnina piangerebbe a sapere quello che penserei del suo figliolo.

Negli ultimi due viaggi il mio fedele Fotobank Digimate III mi ha lasciato a piedi, friggendomi un disco a viaggio. Evidentemente l'elettronica contenuta nell'enclosure è della peggior specie. Per primo mi ha fritto un WD (Western Digital) da 320GB (fuori garanzia), poi, non contento, mi ha fritto un nuovo Seagate Momentum da 500GB per fortuna già tornato dall'RMA. L'era del Digimate è quindi finita, mi rimane un backup lentissimo: il netbook Asus EeePc 1008HA, con solo 1GB di RAM e un disco interno più lento di una scheda perforata.

L'idea era quindi quella di sostituire il netbook con qualcosa di simile, più potente, attuale e quindi fare il doppio backup su un disco esterno e anche su supporti a stato solido.

L'amico Sandro mi ha indicato la strada da percorrere piantando i semi di una scimmia che è cresciuta e si è sviulppata in tempo record, salendomi sulla spalla e non dandomi pace.

Quando ho cliccato sul tasto "Acquista" in Amazon ho killato una delle scimmie più rapide della mia carriera da addicted di cianfrusaglia tecnologica.

Continue reading
4108 Hits
1 Comment

Recensione Suunto Ambit2 Sapphire HR

Recensione Suunto Ambit2 Sapphire HR
ss019183000 l
Orologio per lo sport

"Che ti sei comprato a fare un orologio per lo sport, tu, pigro come sei?"

La domanda è più che lecita ma rispondo dicendo che questo è anche un orologio "molto nerd". E come ogni cianfrusaglia ad alto contenuto tencologico, suscita in me un fascino quasi morboso. DEVO AVERLA!

La scimmia nasce in Giordania, dove Igor, un compagno di viaggio, ha al polso un orologio con GPS che gli permette di registrare le tracce GPS dei nostri trekk.

Quando posso, lo faccio anche io ma sono solito usare l'iPhone (un 5 32GB nel mio caso) con una app chiamata MotionX-GPS.

Purtroppo, nel Siq (gola) che porta al tesoro (El Khasneh) nel sito archeologico di Petra, la ricezione del segnale GPS del mio telefono non era proprio ottimale, inoltre, questo tipo di applicazioni divora la batteria del telefono come se non ci fosse un domani. Tant'è che dopo 4 ore di tracciamento il cellulare era morto, batteria finita.

Continue reading
6738 Hits
1 Comment

Recensione telecomando Logitech Harmony Ultimate

Recensione telecomando Logitech Harmony Ultimate
harmony1
harmony3
harmony2
harmony4

Dopo aver mandato in pensione il mio vecchio e usatissimo Logitech Harmony 895, causa rottura del display, ero incerto su quale sarebbe dovuto essere il suo successore.

Il vecchio 895 si è comportato egregiamente negli anni, acquistato nel 2008, ha resistito a diverse cadute e una semiesplosione della batteria.

I due grossi difetti dell' Harmony 895 erano:

Tasti colore non retroilluminati (quelli rosso, verde, blu e giallo per intenderci, fondamentali per l'uso del decoder Sky o Mediaset)Interruzione del funzionamento dei tasti funzione a destra del display (si sono rotti a me, a Steno e a Mauro; tre esemplari su tre, non male).

Tutto sommato però ha sempre fatto il suo lavoro, fino alla settimana dopo Natale. Prendo il telecomando (TLC d'ora in poi) lancio l'attività MySky HD e il display si spegne. Non è un problema di retroilluminazione, quella funziona, è proprio la matrice che è andata. Lo smonto, lo pulisco, metto l'antiossidante sulla contattiera, controllo il flat cable del display, rimonto: nulla da fare; morto!

Inizia quindi la caccia al sostituto. Non avrei ricomprato l'895 visto i sopracitati problemi, soprattutto quello dei tasti che smettono di funzionare.

Continue reading
6091 Hits
1 Comment

Recensione casse 2.0/2.1 Audioengine A2+

Recensione casse 2.0/2.1 Audioengine A2+
A2 plus B lifestyle
A2 plus B front
S8B front

Con l'avvento di Spotify (sempre sia lodato) e visto che lo uso prevalentemente in ufficio dove la musica sta in sottofondo dal momento in cui entro a quando esco, ho deciso di regalarmi un paio di casse 2.0 decenti e buttare quelle ciofeche "nobrand" che avevo ereditato nel 2004 quando ho iniziato a lavorare per questa azienda.

Purtroppo, avere solo le casse decenti non basta se la fonte è pessima. Il dilemma stava quindi nel trovare delle casse che avessero anche un DAC integrato di buona qualità. Il PC in ufficio è un classico PC only work, niente schede audio PCI, solo quella integrata, che si sa: fa abbastanza schifo.

L'alternativa è trovare un DAC esterno ma la cosa non mi garbava più di tanto.

Dopo aver letto molte recensioni in rete la scelta ricadeva su due sistemi:

Audioengine A2+Focal XS Book

Ho quindi consultato il mio amico Roberto, guru indiscusso in fatto di HT, Audio ecc,  il quale mi ha consigliato le Audioengine.

Continue reading
4022 Hits
0 Comments

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies.

 

This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.