user_mobilelogo

RSS Feed

Dal Blog

09 February 2017
Tecnologia
Grazie all'opzione Next che ho stipulato con TIM poco più di un anno fa sono potuto passare, dopo un...
521 Hits
09 February 2016
Tecnologia
Torno sui miei passi.Non è trascorso nemmeno un anno da quando tentai il passaggio da iOS ad Android...
1194 Hits
25 January 2016
Fotografia
Viaggi
Tecnologia
Una delle cose che mi preme maggiormente quando sono in viaggio è sicuramente il backup delle foto e...
754 Hits

Latest Events

No events

New York New York

usaflag

Photogallery di New York City 2012


ny1Uno dei miei sogni era quello di veder almeno una volta nella vita la Grande Mela, la città che non dorme mai.

E' ad aprile del 2008 che sono riuscito a coronare il sogno. La voglia di visitare questa città era condivisa con uno dei miei più cari amici, Stefano (Steno).

Ma è grazie all'inoltro di una mail da newsgroup di un nostro comune amico (Mauro) che il tutto ha avuto inizio.

Nella mail è indicata l'offerta di un volo andata e ritorno Monaco - New York con la compagnia Air Berlin per l'assurda cifra di 285€ tutto compreso a persona.

Non ci volevo credere, telefonai a Steno e gli dissi (ricordo come fosse ieri): "Ascolta: ho pochissimo tempo, ho già compilato tutto, volo AR per NYC, aprile del prossimo anno, 285€ a testa, sono col mouse sul pulsante 'acquista', ti do 5 minuti per decidere!". Non mise nemmeno giù il telefono, chiamò la sua ragazza con il telefono dell'ufficio e sentii: "Si, ciao, ascolta, poi ti spiego con calma, ma io ad aprile parto col Beo, ci facciamo 10 giorni a NYC, si è da una vita che volevamo andare... non ci sono problemi vero? Ok, perfetto, poi a casa ti dico tutto..... BENE, PRENOTA!!!"

E prenotai.

Mi pare fosse dicembre 2007 e il volo era per fine aprile. So che tornai a Bolzano il 30 aprile pomeriggio.

Il volo non era un diretto ma faceva scalo a Düsseldorf, sia all'andata che al ritorno. Il tempo di salire in auto, direzione Monaco, e il viaggio dell'andata si consumò un batter d'occhio tanta era l'adrenalina e la gioia di quel viaggio.

Dieci giorni splendidi, con un caldo quasi estivo, tranne per l'ultimo giorno dove piovve incessantemente.

Ma perchè il titolo indica l'anno 2012 quando per ora ho parlato del 2008?

ny2E' stato nel 2012 che sono tornato nella Grande Mela, questa volta con mia mamma. "Portamici, prima che divento vecchia e non riesco più a camminare!". Ovviamente ha sfondato un cancello aperto e quindi tornai nel 2012. Ed è proprio in questo secondo viaggio che avevo la reflex con me, nel 2008 avevo solo una compattina e una telecamera. Viene da se che le foto fatte nel 2012 siano ben diverse da quelle fatte nel 2008.

Le cose da vedere a NYC sono davvero un'infinità e non credo basterebbe una vita per vederle tutte. Cerco di riassumere il "must see" prendendo spunto da una mail che ho inviato al mio chitarrista Matteo quando mi chiese di aiutarlo a decidere come organizzare il suo viaggio di nozze a New York. A dire la verità si tratta di una mail spedita prima a Matteo e poi modificata dopo la seconda volta che ci sono stato, ci sono quindi delle correzioni che solitamente si trovano tra parentesi).

 

  1. Assolutamente indispensabile è prendere la NY citypass, ce ne sono diverse ma quella davvero buona è questa: http://www.citypass.com/city/ny.html . La acquisti qui, ti arriva la mail di conferma con un allegato da stampare. Al primo museo che visiti presenti la stampa e loro te le cambiano con il blocchetto di biglietti per tutte le attrazioni. Comprende i 4 musei più importanti: National History non compreso di planetario (ma consiglio di spendere 14$ per lo spettacolo al planetario, nel vale la pena) e non compreso della parte “Miracle of Water” questo è un pacco, non vedetelo, ora probabilmente è stato sostituito da altre cose, da valutare se vederle o meno; Metropolitan Museum (grandissimo), MoMA e Guggenheim. In più è compresa la salita all’Empire State Building (consiglio di andare di giorno e non di notte per il motivo che ti spiego poi). Con la citypass è compreso uno sconto per la Circle Line Sightseeing Cruises: ovvero il giro per i quartieri di NY a bordo dell’autobus con tetto scoperto. Ci sono anche qui molti concorrenti ma è la Circle Line la migliore. Ci sono diversi pacchetti anche qui. Noi li abbiamo fatti tutti. Consiglio di farlo gli ultimi giorni quando sei stanco morto. I circuiti sono: Manhattan centro, Harlem, Brooklin (con attraversamento del Manhattan Bridge e vista sul Brooklin Bridge) e poi carinissimo il tour serale che ti porta al di là di Brooklin Bridge di sera in modo da poter vedere lo Skyline del financial district di notte. Nel citypass c’è poi lo sconto per i battelli che partono da Battery Park (sud ovest di Manhattan) in direzione di Liberty Island e Ellis Island. I battelli partono ogni mezzora ma se è una bella giornata bisogna essere lì non più tardi delle 8 del mattino altrimenti fai fila di diverse ore. Il battello fa: Battery Park (dove c’è la scultura estratta dalle macerie di Ground Zero, un sacco di scoiattoli e il monumento ai caduti dell’aeronautica) – Liberty Island – Ellis Island. Sconsiglio di scendere a Liberty Island in quanto dall’11 Settembre non fanno più salire nessuno (2012: ora è cambiato, fanno salire ma non so se ti conviene, vista la coda…) e quindi ti faresti un giro intorno alla statua vedendola dal basso e basta perdendo mezz’ora per un cazzo. Rimanete sul battello a Liberty, tanto sia quando arrivate che quando ripartite passate molto vicino all’isola e sul ponte del battello la si vede molto meglio che da sotto. Andate invece al museo dell’immigrazione di Ellis Island, davvero molto bello ed interessante.
  2. Altra cosa da prenotare (se volete vedere il gospel più bello di NYC) è la messa all’Abyssinian Baptist Church. http://www.abyssinian.org/index.php?l=1 manda una mail con la richiesta di assistere alla prima Worship (messa) della domenica inserendo i vostri dati. Fallo come prima cosa, perché altrimenti non ti fanno nemmeno entrare. Oltre 4000 persone rimangono fuori ogni domenica perché non hanno prenotato. Ne vale la pena, un Ghospel così  è davvero fantastico.
  3. Tour in elicottero con la Liberty Helicopters: http://www.libertyhelicopters.com/tours/ ci sono vari tour da fare. Noi abbiamo fatto “The Big Apple”; è quello di media durata ed è davvero bello. Non vi conviene quello corto, costa poco di meno ma oltre a Liberty Island non va. Per voi due potrebbe essere molto bello il Romance Over Manhattan, tour fatto all’imbrunire in modo da vedere il tramonto in mezzo ai grattacieli. Puoi prenotare o no. Se prenoti arrivi e voli, se non prenoti aspetti un bel po’, noi abbiamo aspettato dalle 10 a mezzogiorno. Di contro, se prenoti e ti becchi una giornata di merda con pioggia spendi un pochino e non te lo godi. Se hai culo, prenoti ed hai una bella giornata è il massimo. (2012: è cambiato anche questo, ora prenoti da qui, ma devi telefonare quando sei li, devi chiamarli entro due giorni da quando vuoi fare il tour. Nella prenotazione ti viene chiesto, se non ricordo male, il giorno di arrivo a NYC e il giorno di partenza).
  4. Rockefeller Center/Plaza e Top of The Rock. Il Rockefeller center/plaza è il posto dove fanno l’albero di natale più grande del mondo, e la piazza è quella del pattinaggio invernale. Sulla terrazza del palazzo più alto del Rockefeller c’è il TOP OF THE ROCK. Si sale con un ascensore figherrimo… sorpresa inside. Questo va sì fatto di notte, dopo l’empire è il palazzo più alto, ma di notte vedi l’illuminazione splendida dell’empire proprio di fronte. Occhio alle foto ricordo, sono belle ma costano una follia. Il discorso è sempre quello… ci vai una volta… non le fai?
  5. Fatevi un bel giro per Central Park, ne vale la pena, occhio ai Serial Killers (2012: nessuna paura, ma quando eravamo lì noi c’era il serial killer di quelli che facevano joggin, ne aveva stesi mi pare 5).
  6. Prendete la metro card per una settimana, dovrebbe costare sui 30$ mi pare. Ma vale per tutte le metro a qualsiasi ora. Fate la metro card con le macchinette automatiche a “Central Station” così ve la vedete che è pazzesca e visto che ci siete lì attaccato c’è il Chrisler Building. Si può entrare solo nella Hall, non ti fanno salire (visto che ci sei, il primo giorno vai a mangiare al Oyster  Bar, proprio a Grand Central, esperienza pazzesca, posto bellissimo, devi prenotare: http://www.oysterbarny.com/ ).
  7. Vista al palazzo dell’Onu (vicinissimo a Central Station) telefonate la mattina (per le 9) e chiedete per il tour in lingua italiana, c’è quasi ogni giorno ma è meglio chiedere telefonando alle 9/9:30 a questo numero: 1-212-963-TOUR (8687)
  8. Visita alla Federal Reserve, interessantissimo, entri persino nella stanza dell’oro e tocchi i lingotti con mano. Se non prenoti non entri: http://www.newyorkfed.org/aboutthefed/visiting.html
  9. Visita al Financial District, New York Stock  Exchange (la borsa) e foto di rito al Bronze Bull nella piazza Bowling Green alla fine di Wall Street. Se fai il tour alla Federal Reserve allora vai prima qui e poi alla federal, sono attaccati. Ovviamente alla borsa “Stock Exchange” (Wall Street) non ti fanno nemmeno avvicinare, è tutto transennato e protetto da militari in tenuta da guerra.
  10. Assolutamente da prendere la metro e scendere in “Brooklin Bridge” e attraversare il ponte da Manhattan verso Brooklin a piedi ovviamente. Bellissimo soprattutto se all’andata non vi voltate MAI a vedere lo skyline alle vostre spalle. Lasciatevi lo spettacolo alla fine. Arrivati a Brooklin andate a sinistra verso lo stabile “DUMBO”, quello dei Loft milionari, giratelo, tornate indietro, passate sotto il bridge e fermatevi sul molo (2012: e il nuovo parco) per le foto di rito. Vicino al molo c’è la pizzeria “Grimaldi” la migliore di NY (2012: ho mangiato di meglio a Times Square da John’s Pizza http://www.tripadvisor.com/Restaurant_Review-g60763-d457778-Reviews-John_s_Pizzeria_Times_Square-New_York_City_New_York.html ) .
  11. Fatevi giretto per quello che rimane di Little Italy (una strada di 2 pizzerie un Gun Shop) ormai tutta assorbita da Chinatown, che non è nemmeno male.
  12. Giretto per Soho, Noho (anche no, non è bellissima), e Tribecca, subito fuori dalla fermata metro di Tribecca c’è la Ghostbusters Firearms House, foto di rito.
  13. Giro per Union Square e visita (solo all’esterno) del famoso edificio “Flat Iron” (ferro da stiro), quello fatto a triangolo per intenderci.
  14. Visita a Ground Zero (2012: ora va prenotato il memorial, non ti fanno entrare altrimenti http://www.911memorial.org/ ), giratelo tutto in tondo e se volete fermatevi al “Winter Garden” un intero giardino con palme tutto al coperto nella zona ovest di Ground Zero.
  15. Ovviamente non deve mancare Times Square. Impressionante sia di giorno ma soprattutto di notte/sera.
  16. La biblioteca pubblica “New York Public Library” quella del film “The Day After Tomorrow” per intenderci. Ingresso libero, cercate la sala principale, è uno spettacolo.
  17. Andate a vedere l’interno della Trump Tower (edificio della Trump Enterprise di Donald Trump) con bar sul terrazzo e scale mobili sul vuoto oltre alla fontana su parete di marmo rosso.
  18. Andate al famosissimo Hotel (il più lussuoso ) Waldorf Astoria, potete entrare nella Hall e se siete scafati vi fate il giretto per i vari piani. Pazzesco.
  19. Visitate (se vi fanno entrare) il Plaza Hotel (quello di Mamma ho perso l’aereo).
  20. Negozi: beh, qui ne hai da girare. A partire da Abercrombie and Fitch sulla 5a Avenue poco prima di Grand Army Plaza (dove c’è l’apple store, il famoso cubo di vetro). Andate e separatevi all’interno di Abercrombie per godere appieno delle commesse/commessi che vi servono. Pigliate la classica polo di Abercrombie o il classico maglione con cappuccio e cerniera. Introvabili in europa (2012: ora li trovi ovunque, ma un giretto da Fitch è da farsi), decisamente economici lì. Non vuoi andare nel più grande “Grande Magazzino” del mondo? Macy’s che si trova sulla Broadway tra la 34esima e la 35esima. Qui trovi di tutto, è assurdo quanto è grande. Trovi ovviamente tutte le marche: Calvin klein, Prada, Ralph lauren, armani ecc… TUTTI!!!! A prezzi assurdi. Boxer CK a 12$ non è male. A Ground Zero trovare 21th Century, meno grande di Macy’s ma con un sacco di svendite. Niketown (palazzo della Nike), Sony Tower, Apple store (bellissimo quello a Grand Army Plaza) ma il più grande è a Soho. Sempre a soho c’è l’adidas store, gigantesco. Poi in Times Square trovi negozi e ristoranti di ogni genere. Sarà meta notturna e di divertimento (2012: Greenwich Village sicuramente è molto ma molto meglio…). Andate tranquillissimi a piedi per Midtown e Diamond District. Non vi preoccupate, è pieno di polizia soprattutto in Times Square. Tutti i negozi di grandi firme li trovi sulla 5° avenue. I negozi di strumenti li trovi TUTTI sulla 48th street. Il più grande è Sam Ash Music store. Non aspettarti grandi cose. I vari "Essemusic" e "Musical Box" sono molto più grandi. Sam Ash è un insieme di negozietti ma che hanno un merdaio di cose pazzesche soprattutto per chitarristi. Sono estremamente cordiali e competenti. Trovi del Vintage a prezzi davvero da favola. Non c’è molto per batteristi o tastieristi ma per strumenti a corda c’è il mondo, soprattutto bella roba,non trovi molte cazzatine/giocattoli. Altro negozione di elettronica è il J&R nel financial district. Un capitolo a parte sarebbe da dedicare ad B&H (il più grande negozio di articoli fotografici ed elettronica in generale), da entrare solo per vedere come funziona la distribuzione della merce con i carrelli robotizzati sul soffitto. Non dimentichiamoci ovviamente di Adorama, altro must per fotografi.
  21. Visitate l’interno del Madison Square Garden
  22. Mangiare: consiglio colazione da Starbucks, è il meno peggio. A pranzo mangiate quel che capita, le pizze al taglio non sono molto diverse dalle nostre, anzi. Poi ci sono i vari franchising come McDonald’s, Burger King, Wendy’s (il più buono come carne), Subway (da evitare come la peste) e Friday’s. A cena vi consiglio caldamente Keens http://www.keens.com/ potete prenotare (anzi, è quasi obbligatorio altrimenti non mangiate) è un ristorante bellissimo, è la Steakhouse più famosa di NYC, ne vale la pena, caruccia come prezzi ma è uno spettacolo anche il posto. Non è per turisti, infatti la cena è consigliata alle ore 19 e vedete supermanager e colletti vari. Se volete mangiare supercarne alla griglia andate da Virgil’s BBQ http://www.virgilsbbq.com/ davvero buonissimo e TANTISSIMO. E poi superchicca…. C’è un posto all’interno di un grattacielo, un hotel chiamato “Le Parker Meridien” sulla 57esima. Entrate nella hall e NON SBAGLIATE andando al ristorante che vedete, dall’altra parte c’è una tenda nera con una freccia al neon, entrate e trovate il Burger Joint. Una stanzetta piccolissima, difficilissima da trovare, noi stavamo rinunciando ma cercate bene. Anche qui, tutta roba da newyorkesi, fanno la fila per l’hamburger ma davvero ne stravale la pena, questo è meglio se ci andate a mezzogiorno. Non fatevelo sfuggire, buonerrimo. (2012: aggiungo due posti meglio anche del Burger Joint, anche se meno folkloristici, ma ASSOLUTAMENTE DA PROVARE. CORNER BISTRO al Greenwich Village http://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g60763-d479242-r102521117-Corner_Bistro-New_York_City_New_York.html e poi SHAKE SHACK http://www.shakeshack.com/ )
  23. Aggiungo una cosa che non c’era nel 2008 ma ha aperto lo scorso anno: la HighLine http://www.thehighline.org/ parte da vicino il Madison Square ed arriva fino al Greenwich Village, una figata davvero, una linea verde sopraelevata tenuta benissimo, figaterrima, da fare ASSOLUTAMENTE! E poi vi fermate a mangiare appunto al Corner Bistrò J e poi proseguite per Washington Square (Meraviglia, in piena New York City University, la Columbia invece (campus da visitare bellerrimo) è nell’upper west.)

Ora non mi viene in mente altro, se mi ricordo ti mando altre info. Non so quanto ci stai ma quello che vedi è stato fatto tutto in 8 giorni ma davvero senza pausa. Soprattutto i primi giorni dove abbiamo fatto National History, Metropolitan (mattina e pomeriggio), attraversata di brooklin e negozi vari. Eravamo muerti. Volevamo vedere qualche musical a Broadway (The Young Frankenstein su tutti, che sarebbe Frankenstein Jr. per noi italiani) ma non ce l’abbiamo fatta, troppo stanchi (2012: invece lo scorso anno sono andato a vedere Spiderman, è il più recente, dicono il più bello). Girate il più possibile a piedi (consiglio la guida Lonely Planet New York, davvero utile) in modo da godersi appieno la città. Quando siete stanchi andate pure in Taxi, sono davvero economici e arrivi in un attimo. Consiglio metro di giorno e taxi di notte. Non per una questione di pericolosità, ma di comodità.

 

Photogallery di New York City 2012

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies.

 

This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.